Power Reboot

Per quanto attiene gli apparati Cache Engine (CDE-2xx) della Rete CDN, possono verificarsi nel loro normale ciclo di funzionamento, una serie di errori casuali durante l’esecuzione del software che può’ causare malfunzionamento, o arrivare al blocco del sistema informatico con necessità di reset hardware dei dispositivi. E’ sorta pertanto l’esigenza di disporre di un sistema denominato “Power Reboot”, il quale consente da remoto il restart delle macchine senza bisogno di intervento in loco di un operatore.

L’interfaccia RPR (RemotePowerRebbot) è la pagina web sviluppata per consentire all’operatore d’interagire, da remoto, con il PR installato in centrale.
Tramite l’interfaccia è possibile comandare il riavvio sulla Cache desiderata; l’operazione può avvenire operando su una sola Cache alla volta; il tempo di distacco reale, dell’alimentazione sulla Cache, è di circa 10 sec. Dall’istante in cui viene cliccato il pulsante a video, al momento in cui l’alimentazione alla cache viene riattivata, bisogna attendere circa 15 sec. complessivi (il tempo di attesa può variare in funzione della velocità della rete usata).

Requisiti minimi per l’utilizzo:

  • un PC connesso alla stessa rete a cui è connesso il PR
  • un internet browser (finora testati positivamente Mozilla Firefox e Google Chrome)
Esempio di un aspetto della maschera RPR con i comandi di utilizzare

All’interno del contenitore deve essere alloggiato l’hardware del PR il quale è composto da 2 macro blocchi:

  • sezione elettronica è la parte logica del dispositivo, interagisce con l’interfaccia web e pilota la sezione elettromeccanica
  • sezione elettromeccanica (SSA) è la parte operativa del dispositivo
Schema a blocchi del PR

Torna a Telecomunicazioni