Smart Locking

Il sistema di Smart Locking, sviluppato da ADEL, viene applicato allo sportello degli Armadi Ripartilinee , ARL, di TIM, finalizzato alla fornitura di un sistema elettronico per il controllo dell’apertura degli sportelli.
Le tipologie di ARL soggette ad attività di upgrade mediante installazione del nuovo Smart Locking in sostituzione dell’attuale “Clack” in ferro che assicura la chiusura dell’ARL stesso, risultano essere principalmente di 4 tipi:

  • ARL VTR con Monosportello pubblicitario;
  • ARL Linea 90 con Monosportello pubblicitario;
  • ARL Linea 90 con porta in VTR (porta originale dell’ARL);
  • ARL in Ferro NEW.

La tipologia maggiormente diffusa è quella relativa ad un ARL sopralzato con FTTCAB.

Esempi di installazione

La gestione della serratura viene effettuata da un Sistema di Gestione Centralizzato e da una APP residente sul Device mobile dell’Operatore.

Princiopio di funzionamento:
Dal punto di vista HW il funzionamento della serratura elettronica si basa su l’utilizzo di due dispositivi separati, entrambi installati all’ interno del ARL.
A) Dispositivo serratura
B) Switch box

Questi due dispositivi sono di norma connessi fra loro mediante un collegamento (cavo).

Dispositivo Serratura:
rappresenta la vera e propria serratura il cui funzionamento ricopia interamente quello della già installata “CLACK”.
Pertanto la porta del ARL verrà chiusa a pressione ed aperta tramite securvite.
All’ interno del dispositivo sono alloggiate le seguenti funzionalità:

  • Il meccanismo elettromeccanico insieme all’elettronica gestisce l’apertura e la chiusura della serratura quando viene dato il consenso dalla interfaccia di controllo che è supportata dal circuito Bluetooth
  • All’interno del blocco serratura risiede anche la funzionalità Bluetooth che colloquia con lo smartphone dell’operatore abilitato all’ accesso.
  • Processore e memoria: all’interno della memoria vengono inseriti gli ultimi N codici di accesso che hanno avuto consenso all’apertura del ARL.

Switch Box:
il dispositivo “switch box” viene posizionato all’interno del ARL, collegato con il dispositivo serratura tramite una connessione con la quale lo switch-box colloquia sia con la serratura, gestendo l’apertura (tramite contatto reed integrato nel dispositivo stesso) e gli eventuali allarmi di effrazione, sia con il sistema di gestione tramite LAN connessa alla porta ethernet della ONU presente nel sopralzo FTTCab.
Da quest’ultimo viene prelevata anche la tensione di 48 Vdc necessaria per la l’alimentazione dello switch-box
Lo switch-box è anche dotato di un ingresso LAN 10BT per il prelievo di eventuali segnali provenienti da altre fonti esterne (es: dati provenienti da colonnina/e come dati video, sensori PM, sensori acc, etc…), che possono quindi essere raccolti ed inviati anche essi al centro di gestione/ controllo.

Funzionamento:
l’apertura controllata del ARL può essere attivata sia in assenza di FTTCab che in presenza di FTTCab e quindi rispettivamente in assenza o presenza di alimentazione.
In caso di assenza di alimentazione sarà presente una batteria non ricaricabile al LITIO che garantisce un numero di aperture ≥ 5.000
In casi di alimentazione, la serratura viene alimentata tramite la switch box dalla tensione. La batteria all’ interno della serratura viene interdetta e verrà utilizzata per back in mancanza di tensione primaria.